Kill la kill in visione

Nonostante gli impegni lavorativi e altro che impegnano il tempo libero mi sto guardando Kill la Kill!

Trama

Dopo aver visto alcuni episodi devo dire che non è particolarmente degna di nota; c’è e questo è un buon inizio, ma la demenzialità sembra essere il fulcro di questo titolo sebbene qualcosa da raccontare dovrebbe esserci. Per ora non sono particolarmente soddisfatto.

Animazione

La mia primissima impressione è stata: “oddio che schifo!”, ma la visione di tre/quattro episodi è sufficiente per far cambiare idea. Come già detto è demenziale e così è stato anche disegnato e animato con evidenti estremizzazioni di svariate situazioni o personaggi. Lo apprezzo.
Quello che apprezzo meno è quel pizzico di fanservice su sederi e seni, no quello non mi piace quasi mai a meno che non si parli espressamente di titoli ecchi.

Sonoro

Alcuni doppiatori mi piacciono e riescono a dare quel qualcosa in più al personaggio mentre altri proprio non sembrano adatti. Ovviamente, in un titolo come questo, non è mai facile scegliere le giuste voci, però qualcosina in più si poteva fare. Molti cliché tra l’altro.
Le sigle, invece, sono orecchiabili, ma non stimolanti al punto giusto.

Prime impressioni

Dopo aver visto alcuni episodi devo dire che c’è della carne sul fuoco che merita di essere assaggiata, ma non credo avrà un ottimo sapore. La demenzialità mi piace, ma se diventa il fulcro di un’intera serie il risultato non potrà che essere mediocre.

Kill la Kill

Questo titolo nasce come serie anime ed è stato rilasciato nell’ottobre del 2013 dallo studio Trigger, con la regia di Hiroyuki Imaishi. Quasi in contemporanea è stato creato un manga disegnato da Ryō Akizuki che comprende solo tre volumi.
Esiste la licenza italiana e lo troverete sul sito streaming Vvvvid con i sottotitoli nella nostra cara lingua.

Sito ufficiale del titolo: http://www.kill-la-kill.jp/
Per leggere altre nostre recensioni puoi andare a questo LINK !

Lascia un commento