Seitokai Yakuindomo

Il consiglio studentesco è formato da tre ragazze tutte molto perverse ed il nuovo arrivato dovrà abituarsi.

Recensione

Ne avevo sentito parlare sin da quando ne avevano pubblicato la prima serie, in quanto sembrava si potesse assistere una classica commedia demenziale tra i corridoi di una scuola giapponese dove la maggior parte dei personaggi erano femminili; la storia gira attorno a 3 ragazze ed un ragazzo facenti parte del Consiglio Studentesco e che si occupano dell’organizzazione di eventi o della buona gestione della scuola.

Serie animate derivata da un manga tutt’ora in corso non è esattamente recentissimo come data: il manga è iniziato nel 2007 mentre la prima serie animata è del 2010; la seconda del 2014. Nonostante questo si mostra molto bene a livello grafico con il mix nel disegno normale/chibi che fa capire quando ci sono i momenti con le battute divertenti. Purtroppo si tratta di battutacce quasi tutte in ambito sessuale con riferimenti più o meno chiari a feticismi vari. La maggior parte di queste sono forzate, brutte, insensate e che rendono i personaggi femminili chiaramente fuori posto. Posso immaginare che ci siano ragazze che parlino così nella vita reale, ma e me sono sembrate rappresentazioni di discorsi maschili.

La parte audio si esprime a buoni livelli per quanto riguarda il doppiaggio dei personaggi e nelle sigle finali, ma, personalmente, trovo abbastanza odiose entrambe le sigle iniziali.

A conti fatti non riesco a capire come possano aver prodotto ben due serie animate vista la bassa qualità della trama e dei personaggi, privi di spessore e/o qualsivoglia particolarità che ne dia importanza. Un’accozzaglia di battute mal riuscite con scenette altrettanto mal riuscite.

BOCCIATO!

Lascia un commento